Come rendere la casa sicura per un bambino

0

L’arrivo di un bambino significa che è necessario guardare la casa in una luce completamente nuova. I bambini piccoli sono naturalmente curiosi e, quindi, dovrai rivalutare i tuoi ambienti per nascondere i pericoli. Nel mondo, purtroppo, più di un milione di bambini all’anno vengono portati in ospedale dopo essere stati coinvolti in un incidente casalingo e quelli più a rischio di rimanerne coinvolti, sono i bambini sotto i cinque anni di età.

Non aspettare che un imminente pericolo colpisca, prima di pensare alla sicurezza; con un’attenta pianificazione e qualche piccolo suggerimento su come rendere la casa sicura per un bambino, sarai pronta per dare il via alle prime esplorazioni del tuo piccolo.

Come rendere la casa sicura per un bambino

rendere la casa sicura per il bambinoEsistono numerosi pericoli che possono nascondersi all’interno della propria abitazione; partendo dalla cameretta del piccolo sino a giungere ad ambienti come la cucina ed il bagno, l’arrivo di un piccolo implica comunque un’analisi accurata di ogni spazio visibile e non. Qui di seguito, i principali consigli su come rendere la casa sicura per un bambino. Scopriamoli insieme.

  • Copri tutte le prese elettriche non utilizzate con copriprese antiscossa
  • Tieni i cavi elettrici fuori dalla portata del bambino. Fissare i cavi alle tende verticali e spostare mobili, lampade o elettronica per nascondere i cavi.
  • Rendi tutti i mobili e gli apparecchi elettronici sicuri, come librerie e televisori, in modo che non possano essere spostati.
  • Utilizza un’imbottitura protettiva per coprire i bordi e gli angoli affilati e pericolosi; ad esempio, il bordo di un tavolo è quello che presenta maggiori rischi.
  • Installa piccole porte di sicurezza o una staccionata sulla parte superiore e inferiore delle scale o per bloccare l’entrata in ambienti non sicuri.
  • Usa i fermi di sicurezza su armadi e porte, per negare l’accesso e l’apertura.
  • Conserva tutti i medicinali, i prodotti per la pulizia e altre sostanze chimiche fuori dalla portata del bambino.
  • Cerca e rimuovi tutti i piccoli oggetti, ovvero tutti quelli che potrebbero essere ingeriti e causare soffocamento.
  • Cerca di mantenere vasi e piante fuori dalla portata del bambino; alcune di queste, infatti, possono essere velenose o possono far ammalare il piccolo (l’oleandro per esempio è una pianta abbastanza pericolosa!)
  • Sorveglia, comunque, con attenzione il tuo bambino quando è libero di esplorare la casa.
  • Tieni d’occhio anche gli animali domestici, perchè nonostante possano essere docili e buoni, hanno bisogno di tempo per adattarsi ad un nuovo componente della famiglia.

Questi i principali consigli su come rendere la casa sicura per un bambino. E tu, ne aggiungeresti altri?

Share.