Come viaggiare con i bambini: qualche consiglio

0

Chi ha detto che la nascita di un figlio porta a trascurare le proprie passioni? Le coppie che amano viaggiare non si fermeranno di certo davanti al lieto evento, anzi: potranno portare con sé il nuovo arrivato! Un viaggio con un bambino piccolo è ovviamente più impegnativo rispetto a un normale viaggio di coppia, ma non è impossibile, anzi. Basta seguire qualche piccolo consiglio, e il viaggio sarà una vera passeggiata… o quasi!

con quali mezzi viaggiare con i bambiniViaggiare con i bambini: consigli utili

Mezzi di trasporto per viaggiare con tuo figlio

Il mezzo di trasporto migliore per un viaggio con i bambini è il treno: è comodo e spazioso, il bambino può essere tenuto in braccio, e c’è abbastanza spazio per collocare i bagagli e la carrozzina o l’ovetto. La macchina va bene, ma fai attenzione alla temperatura, che dovrebbe essere sempre mite, e non abusare dell’aria condizionata. Ricorda di controllare che l’ovetto sia in regola (ECE R44-03, in conformità con la normativa europea).

Cosa mettere in valigia?

Porta sempre un cappellino a tesa ampia per proteggere gli occhi del bimbo dai raggi solari, e un maglioncino per l’umidità della sera. È sempre meglio prediligere i colori chiari e di fibre naturali, perché hanno una traspirazione migliore. Fai attenzione alle temperature eccessive, sia nei mesi caldi che in quelli freddi. È sempre meglio viaggiare in primavera o autunno, o comunque in una fascia climatica mite.

Bisognerebbe sempre avere in valigia alcuni prodotti utili a prevenire o curare problemi frequenti come scottature, raffreddori e arrossamenti. Prepara una bustina dove potrai mettere tutte le pomate e i prodotti per il tuo bambino, così da trovarli al primo colpo. Ricorda anche di portare con te una zanzariera da posizionare sulla culla o sulla carrozzina: sconsigliati i prodotti spray, che possono irritare la pelle del bimbo.

Qualche piccolo accorgimento

Ricorda di controllare le scadenze per le vaccinazioni obbligatorie di tuo figlio: è sempre importante rispettare le date previste, o comunque non fare vaccini e richiami con troppo ritardo rispetto alla data preventivata. Cerca di evitare luoghi troppo isolati: la tentazione di recarsi in un posto tranquillo per stare con il proprio bambino è forte, ma una spiaggia troppo appartata o un sentiero troppo nascosto potrebbero non essere luoghi sicuri al 100%. Prima di partire, informati sulla struttura in cui alloggerai: è attrezzata per accogliere i più piccoli? Ricordati anche di contattare l’hotel per segnalare eventuali esigenze speciali. Sei pronta per il primo viaggio del tuo bambino?

Share.