Le voglie in gravidanza potrebbero definire il sesso del tuo nascituro

0

La maggior parte delle donne sperimenta le voglie di cibo ad un certo punto durante la gravidanza. Mentre questi desideri potrebbero essere per un tipo specifico di cucina o per qualche alimento effettivamente insolito, le voglie includono generalmente il desiderio di cibi prettamente dolci, salati, piccanti o grassi. Mentre questi desideri sono probabilmente il risultato di cambiamenti ormonali e metabolici che si verificano nel corpo di una donna incinta, alcuni studi affermano che potrebbero addirittura definire il sesso del nascituro, rivelato in base alla natura di questi desideri.

Le voglie in gravidanza: da cosa derivano

Le voglie sono un sintomo ben noto e atteso durante la gravidanza. Diverse teorie esistono per tali sollecitazioni alimentari. I cambiamenti ormonali sono noti per alterare il gusto e l’odore, il che potrebbe spiegare il desiderio di cibi specifici, a volte insoliti. Una mancanza di nutrizione temporanea a causa delle elevate esigenze nutrizionali del bambino è anche una possibilità. Inoltre, una carenza di nutrienti specifici potrebbe portare ad una maggiore necessità di consumare questi alimenti ricchi di nutrienti. La presenza di voglie, inoltre, è anche collegata alle emozioni delle donne. Durante la gravidanza, potresti per esempio desiderare cibi specifici, consapevolmente o inconsapevolmente, come risposta alle tue esigenze emotive. Un’altra spiegazione è che le voglie possano essere utilizzate come un mezzo precoce per definire il sesso del bambino in relazione a certi desideri.

Le voglie in gravidanza: è una femmina

voglie in gravidanzaAlcuni studi ritengono che i desideri anormali durante la gravidanza siano effettivamente collegati al sesso del bambino. Ad esempio, se una donna incinta desidera soprattutto dolci, come cioccolato e caramelle, o prodotti lattiero-caseari, specialmente latte, è più probabile che il sesso del nascituro, sia femminile. Purtroppo non ci sono prove per sostenere questa teoria; quindi, anche se in questo momento tu stessi desiderando una torta al cioccolato, potresti avere in grembo un bel maschietto.

Le voglie in gravidanza: è un maschio

Se una donna desidera alimenti acidi, salati, speziati o ricchi di proteine, invece, è più probabile che il sesso del nascituro, sia maschile. Alcuni pensano che il sesso del bambino è, probabilmente, maschile quando le donne in gravidanza hanno voglia di limoni o divengono improvvisamente amanti della carne, in particolare, se questi alimenti non sono stati mai consumati o addirittura piaciuti. Ancora una volta, però, non c’è nessuna prova scientifica per sostenere questa teoria.

L’unico metodo scientifico per prevedere in modo affidabile il sesso del nascituro è quello di sottoporsi a prove prenatali come ad esempio un’ecografia dopo la 20a settimana di gravidanza. Mentre la natura delle voglie in gravidanza potrebbe avere una certa affinità veritiera, è più probabile che siano il risultato di cambiamenti ormonali, esigenze nutrizionali e cambiamenti psicologici. E tu, cosa ne pensi?

Share.