Le tre regole d’oro per l’allattamento al seno

0

L’allattamento al seno rappresenta un gesto naturale e di grande importanza, sia per il neonato che per la mamma. Non sempre, tuttavia, risulta facile e immediato per tutte le donne. È possibile, infatti, riscontrare qualche piccolo ostacolo e di conseguenza è bene informarsi per tempo, al fine di arrivare preparate a questo appuntamento così importante per il benessere del neonato.

Superare i piccoli ostacoli

Sebbene l’allattamento al seno sia riconosciuto come naturale e necessario da oltre il 90% delle future mamme, può accadere che si incontrino alcune difficoltà dopo la nascita del bebè. In particolare, possono insorgere problematiche come ragadi e mastiti, oppure è possibile che i bimbi crescano poco: in questi casi spesso si è portati a pensare che sia meglio interrompere l’allattamento e procedere con l’alimentazione artificiale. In realtà, non bisogna lasciarsi prendere dall’ansia e dalle paure: mamma e bambino sono naturalmente predisposti per trovare il giusto equilibrio. Con pazienza ed amore, bisogna lasciare che il piccolo trovi la giusta posizione sul petto della mamma e che possa nutrirsi nel modo più naturale: per i piccoli inconvenienti è possibile ricorrere agli appositi aiuti studiati per le mamme, come creme naturali e supporti.

allattamento-al-senoL’allattamento al seno non ha orari

L’allattamento non ha orari. Mentre l’alimentazione artificiale prevede uno schema di cinque pasti al giorno, con degli orari abbastanza definiti, l’allattamento al seno è scandito esclusivamente dalla richiesta del bebè. Solamente il piccolo può sapere quando sente la necessità della sua poppata: in genere, le richieste del piccolo sono più numerose e frequenti all’inizio e possono arrivare a 10-12 poppate nell’arco delle 24 ore. In questo modo, oltre a soddisfare i bisogni del piccolo, viene stimolata in modo adeguato anche la produzione di latte della mamma. Seguendo i ritmi naturali, si raggiunge ben presto l’equilibrio e non si farà neanche più caso all’orologio.

La ricerca delle giuste informazioni

Ogni mamma produce il latte perfetto per il benessere del neonato: è bene dunque stare tranquille e non farsi prendere dalle paure circa il fatto di avere poco latte o di allattare il piccolo non abbastanza di frequente. Un aiuto per superare qualsiasi forma di preoccupazione eccessiva può venire dalla corretta informazione, attraverso apposite letture, oppure frequentando corsi di accompagnamento alla nascita e riunioni organizzate da associazioni specializzate nell’allattamento al seno. Molto utile può essere recarsi anche presso i consultori o rivolgersi alle consulenti esperte in quest’ambito.

Share.