Dolci in gravidanza, tutto quello che c’è da sapere

0

La gravidanza comporta una serie di cambiamenti nel corpo e nella mente, e tra questi c’è il metabolismo. Generalmente in questo periodo della vita è necessario variare la dieta e modificarla rispetto alle solite abitudini. Ci sono alcuni alimenti ai quali occorre prestare particolare attenzione, e tra questi troviamo i dolci. Ecco tutto quello che devi sapere sui dolci in gravidanza!

Dolci in gravidanza, una guida

Quali dolci si possono mangiare

I dolci da prediligere durante la gravidanza sono quelli secchi, come biscotti e pasticcini da tè, preferibilmente semplici e senza troppe creme o farciture. Questi dolci sono infatti di facile assimilazione e sono generalmente poveri di calorie rispetto alle torte più “cremose”. Se hai proprio voglia di una torta, allora scegline una alla frutta, come la classica torta di mele, o una torta a base di yogurt. Al posto dello zucchero scegli i dolcificanti naturali, come il malto d’orzo, oppure il miele, ma da utilizzare in quantità moderate. Un’alternativa al miele è lo sciroppo d’acero, e una buona idea per una colazione sana è quella di fare una semplice crèpe da farcire con un po’ di questo sorbetto alla fruttasciroppo. Una ciotolina di yogurt con un po’ di frutta di stagione è un’altra buona idea: non sarà buona come un tiramisù, ma è sana e ti permetterà di fare uno spuntino dolce!

Quali dolci è meglio evitare

Evita innanzitutto i dolci che contengono uova fresche e poco cotte. Per qualche mese dovrai quindi rinunciare al tiramisù, allo zabaione e ad altri gustosi dolci di questo tipo. Attenzione dunque anche alle creme e ai gelati artigianali. Presta particolare attenzione allo zucchero, che dovrà essere evitato il più possibile. Di conseguenza, dovrai evitare anche caramelle e bibite gassate, che di solito ne contengono un alto quantitativo. Da eliminare anche la crema. Se proprio vi manca il gelato, potrete optare per un sorbetto alla frutta.

I dolci in gravidanza fanno male?

Come abbiamo visto, dipende dai dolci. Naturalmente, come tutti gli alimenti, questi devono essere dosati bene, evitando il più possibile gli eccessi. Tieni conto che mamma e bambino “convivono” nello stesso corpo, quindi il piccolo assimilerà quello che mangerà la mamma durante il periodo della gestazione. L’ideale è rivolgersi a un dietologo per capire cosa puoi e cosa non puoi mangiare in gravidanza, quali dolci scegliere e in quali quantità puoi mangiarne. In questo modo potrai approcciarti ai dolci in modo più consapevole.

E tu, come gestisci la voglia di dolci in gravidanza?

Share.