Allattare al seno fa bene anche alla mamma

0

Che allattare al seno il proprio piccolo sia il modo migliore per nutrirlo, per favorirne la crescita e per rafforzarne il sistema immunitario, è un dato di fatto risaputo. In realtà questa pratica, oltre a far bene al neonato, è anche un vero e proprio toccasana per la mamma. Vediamo di seguito quali sono i principali benefici legati all’allattamento:

  • Allattare al seno protegge dal cancro e dall’infarto. Un recente studio condotto dall’Harvard Medical School in collaborazione con l’università di Pittsburgh ha dimostrato che le donne che allattano al seno per almeno un anno hanno meno probabilità di contrarre patologie anche piuttosto importanti, come, ad esempio, il cancro al seno, il tumore dell’ovaio baby-165067_960_720premenopausa, il diabete di tipo 2, la pressione alta e altre affezioni a carico del sistema cardiovascolare.
  • Allattare migliora l’umore. Oltre a tutelare la salute della donna, l’allattamento al seno influisce positivamente anche sul suo stato umorale, riducendo in maniera significativa i cosiddetti episodi di baby blues (ovvero lo stato di malinconia che si manifesta nei giorni immediatamente successivi alla nascita del bebè) o l’ancor più pericolosa depressione post parto. Gli ormoni che il corpo rilascia durante l’allattamento, infatti, sono in grado di produrre una perdurante sensazione di benessere e di serenità nella donna. Nutrire naturalmente il proprio figlio, inoltre, determina anche un aumento della propria autostima e alimenta l’empowerment, in quanto la mamma che decide di allattare è pienamente consapevole del fatto che sta facendo al piccolo un dono davvero prezioso.
  • Allattando si ritorna prima in forma. Il corpo di una donna, in seguito al parto, è messo a dura prova e non sempre è facile ritornare al proprio peso forma e recuperare la tonicità muscolare. Abbinando ad un’alimentazione sana ed equilibrata l’allattamento al seno, è stato dimostrato che la neomamma ritorna più facilmente alla normalità.
  • Allattare al seno è più conveniente. Oltre a prendersi cura di mamma e neonato, l’allattamento al seno fa anche bene al bilancio familiare: acquistare, infatti, il latte artificiale è una spesa piuttosto onerosa. Basti pensare che un litro costa circa 5-6 euro.

Questa dolcissima pratica, in altri termini, oltre a garantire al bambino la migliore nutrizione possibile, favorisce anche il benessere psico-fisico della mamma. Rinunciarci, dunque, sarebbe un vero peccato!

Share.